Bavisela 2014

Europa Marathon 2014 a Trieste? C’eravamo anche noi! Certo, abbiamo partecipato all’evento non competitivo, ma per una squadra di atleti non professionisti è stato veramente il non plus ultra!!

Domenica 4 maggio, ore 7.13 di mattina, su whatsapp cominciano a registrarsi i primi messaggi: “Gruppo Udine partito? Gruppo San Giorgio per ora solo svegliato zzz…”. Per raggiungere il capoluogo giuliano ci si è organizzati con mezzi differenti: il gruppo Udine userà il furgone DUM, il gruppo San Giorgio si muoverà in treno. Arrivo previsto in stazione a Trieste per le 8.45, ma non siamo poi così fiscali e qualcuno riesce a concedersi una sosta per la colazione in bar, mentre attende gli altri.

1507505_769057453138893_3427366050258478331_o

All’uscita della stazione lo spettacolo che ci si para davanti è apocalittico: piazza della Libertà è invasa da autobus n.36 diretti a Miramare e un lungo biscione di atleti in divisa arancio sfilano seguendo i mezzi. Comincia a girare la voce che “forse è tardi, è meglio muoversi”: indossate magliette e pettorine ci dirigiamo verso il primo bus disponibile e ci ritroviamo stipati stretti stretti in corsa verso la partenza.

Bavisela 2014

Ci fanno scendere all’ingresso del parco del castello: con le carrozzine il passaggio non è proprio ottimale (fango e buche lungo la strada), ma siamo rodati e non ci facciamo spaventare per così poco. All’arrivo davanti al castello di Miramare è d’obbligo la foto di gruppo, a imperitura memoria dell’epico gesto. Qualcuno fa notare che sono quasi le 10.00: di questo passo partiremo per ultimi!!

E in effetti, quando passiamo sotto l’arco della partenza, il grosso degli atleti è già lungo la via. Qualcuno dei nostri tenta una volata, ma l’entusiasmo si raffredda velocemente e dopo appena un paio di chilometri il primo bar disponibile è tutto nostro! A ridestare gli animi ci pensano le voci di corridoio: “Siamo già a metà”, dice qualcuno, “Macché, non avremo fatto nemmeno un quarto!!”, replica qualcun altro… E allora via, si riparte!

DSC_0202

Saremo stati a metà, saremo stati a un quarto, certo la strada è lunghetta, anche se il panorama che si gode dalla costiera è sempre magnifico, faro della Vittoria compreso. Tra una chiacchiera e l’altra, i nostri atleti, molto “allenati”, quando è mezzogiorno inoltrato raggiungono finalmente il traguardo, improvvisando una volata finale sotto l’arco del trionfo. Ovazione generale e medaglie per tutti.

DSC_0229

 

 

C’è giusto il tempo per un pranzetto veloce a base di piadina e kebab, giusto per ristorarsi un po’, perché alle 15.00 ci aspetta il gazebo del CSV e la nostra attività pomeridiana. Ma prima di cominciare ci concediamo una bella foto ricordo mordendo il sudato premio: piazza unità d’Italia ricorderà per sempre questo gruppo di maratoneti improvvisati!

DSC_0246Nel gazebo è tutto un via vai di bambini e di maschere perché i nostri volontari sono alle prese con il Trucca bimbi: all’inizio un po’ timidini, i più piccoli sono accompagnati dai genitori sotto le abili mani dei nostri artisti e, non appena lo specchio regala l’immagine dell’opera terminata, sono tutti gran sorrisi. Anche l’attività del Dinsi Un Color prende piede, grazie soprattutto alle nostre volontarie che “rapiscono” giovani decoratrici lungo la via. Le magliette DUM si animano così di colori e disegni, attirando curiosi e semplici passanti.

 

Alla fine, stanchi ma felici dell’intensa giornata, si riparte. Il pulmino carico dei pacchi gara, nelle gambe la fiacchezza della camminata ma nel cuore la gioia delle emozioni e delle risate che oggi, alla Bavisela, ci hanno fatto arrivare fino alla fine.

Vedi l’album di foto della giornata sul nostro profilo FB: DUM Dinsi Une Man!!!

Scrivi un commento