Obiettivi

Il beneficio psicologico per il disabile, che viene a trovarsi in un ambiente semplice e più favorevole all’aggregazione e alla socializzazione; una valida alternativa, anche se temporanea, al solito ambiente familiare o di istituto.

Il beneficio fisico ottenuto con un adeguato periodo di riposo, idroterapia ed elioterapia, utile quest’ultima specialmente per la cura dei decubiti.

Un periodo di riposo per le famiglie dei disabili, che vengono sollevate dall’assistenza che prestano durante tutto l’anno.

La presenza positiva dei volontari che, con l’assistenza, l’animazione, la riflessione, la ricreazione, la convivenza, sperimentano la condivisione del bisogno e prendono coscienza delle loro potenzialità, per essere soggetti di rinnovamento sociale e per verificare ed orientare le proprie scelte di vita.

L’animazione del territorio, per creare una rete di collegamenti che permetta di prolungare l’espe rienza durante tutto l’anno, riportandola nelle realtà locali.

Attraverso i soggiorni estivi l’Associazione propone un’esperienza di condivisione tra persone disabili e volontari, in uno stile di vita comunitario in cui il tempo, gli spazi, le occasioni della giornata valgono se vissute insieme agli altri.

Le diversità fra le persone che condividono l’esperienza non costituiscono un ostacolo da superare ma diventano occasione di incontro e confronto e ciò in un’ottica per cui ogni persona, sia essa disabile o volontario, ha la medesima necessità di vedere accolte le proprie povertà ed allo stesso tempo sperimenta la gioia di mettere in gioco le proprie ricchezze in uno scambio fraterno.

Ecco allora che si costruisce una relazione dal sapore nuovo, dove le iniziali difficoltà si superano insieme e l’esperienza di vita accanto all’Altro diventa opportunità di maturazione personale e, nel tempo, patrimonio della collettività.